EXPOCLIMA

postato in: Novità | 0

expoclima-43

Fotovoltaico e grid parity: analisi delle tecnologie e dei costi

 

Grid Parity: fotovoltaico più conveniente con l’autoconsumo

Per Grid Parity si intende il momento in cui l’energia elettrica prodotta da fonti energetiche alternative ha lo stesso prezzo di quella tradizionale, prodotta cioè da fonti energetiche fossili.

Con la diminuzione dei costi della filiera industriale e valutando tutti i fattori di costo, è possibile stimare che alla fine del 2013 sarà possibile ottenere dagli impianti fotovoltaici energia elettrica ad un costo pari a quello oggi pagato da gran parte delle utenze italiane.

Tale occorrenza porterà ad un nuovo modello di business nel settore del fotovoltaico, dove il focus non sarà più il guadagno sull’investimento, ma un risparmio concreto sulla bolletta.

E’ importante sottolineare che per le PMI che riescono a raggiungere il 50% o più di autoconsumo, il costo dell’energia fotovoltaica è già oggi competitivo rispetto al costo dell’energia elettrica tradizionale in molte regioni d’Italia.

variazione-prezzo-elettricita'

 

Fino ad oggi le banche e le società di leasing offrivano pacchetti di investimento, sicure di rientrare dell’importo grazie alle tariffe governative concesse negli anni attraverso il Conto Energia, tariffe che garantivano un pagamento fisso e costante in kWh per vent’anni, ciò permetteva di accedere anche a finanziamenti cospicui, perché il modello finanziario non dava peso alle capacità del richiedente.

Con la fine degli incentivi ci sarà di conseguenza il rischio che gli istituti finanziari lavorino unicamente con grossi operatori, in grado di garantire la propria solidità finanziaria.

Quindi si prevede che il 2014 dovrebbe essere l’anno decisivo per passare da un modello di installazioni fotovoltaiche incoraggiate dagli incentivi statali, ad un modello basato sull’auto-sostenibilità e la Grid Parity.

Infatti con l’arrivo delle Smart Grid, che permettono di gestire la rete elettrica in maniera “intelligente”, l’interesse degli addetti ai lavori si è spostato sull’uso dell’energia e sul controllo e monitoraggio dei consumi, che stanno avendo un ruolo sempre più importante nel mercato fotovoltaico.